Aif: Dove andare con 4 settimane il bambino a Mosca?

novembre 13, 2009 by smart Leave a reply »

Io e mia figlia siamo seduti a casa – nel percorso di socializzazione si alzò influenza. Nella metropolitana di mosca, la metà dei passeggeri in incognito, e anche in una clinica per bambini vincolanti per le visite mediche mesi i bambini ci hanno chiesto di non venire — ci quarantena.

In una parola, senza uscite in luce. E se non fosse per l'influenza dove andare con 4 settimane il bambino a Mosca?

Con nostalgia ricordo la storia amiche della Norvegia che lì, nella loro patria, child-friendly cinema organizza proiezioni di film per madri con bambini:

«Vieni, sali con il bambino in una sedia comoda, ti metti le cuffie e sul grande schermo, guardando il film».

Rampollo nel frattempo o dorme o mangia (e poiché la sessione appositamente per le mamme e solo mamma, dargli da mangiare subito, senza interrompere l'azione sullo schermo, non è un problema). Se il bambino è irritabile, si può andare in una stanza dei bambini, dove c'è la possibilità di cambiare briciole pannolino. In breve, tutto per le persone.

Il desiderio ossessivo di andare al cinema mi arriva a quello che faccio io: con un piccolo bambino si può andare in un cinema a cielo aperto, dove tutti i presenti guardano film, seduti nelle loro macchine. E niente, che la stragrande maggioranza degli spettatori vengono andare a un appuntamento romantico, come eloquentemente installate ovunque automatici che vendono preservativi. Ma ci sono e più evidente – di essere in un seggiolino per auto, Barbaro poi «finisce» (peccato che questa opzione è valida solo in macchina – casa seggiolino in qualche modo perde il suo meraviglioso effetto ipnotico) e, quindi, perfettamente sveglierà tutto il film. La gioia finisce in fretta: a quanto pare, questo cinema (e nella capitale è stato uno) è chiuso.

Devo dire l'incapacità della città alla vita sociale con il bambino diventa evidente solo quando hai a che fare con questo faccia a faccia. Non avevo notato che in non fumatori sale ristoranti comunque salgono nuvole di fumo (o cattiva cappa aspirante, o la suddivisione di zone a курящую pesante condizionale, o andare in sala non fumatori offerto attraverso il fumo), e marciapiedi nelle strade gravemente carente di rampe per sedie a rotelle. Tuttavia, là dove sono – non è più facile sulle rampe particolarmente utile per parcheggiare le auto, e di recente un negozio di alimentari ho visto e non è affatto un capolavoro del pensiero architettonico – rampa, leader nel...muro.

Se poi porre domande, perché ancora non hanno organizzato luoghi dove hanno bambini possono fare manicure e pedicure? Sarebbe estremamente conveniente: fai, lasci il bambino (per non fargli annusare lak) con una persona speciale, che, se porterà da te. E tutti sono felici.

Perché non c'è parrucchiere, fitness club o anche solo un caffè per la mamma? Bisogno di tutto-niente – di vietare il fumo e mettere il fasciatoio in bagno.

Tuttavia, diverse opzioni di immergersi in società con il bambino ho ancora trovato. In primo luogo, musei. Non fanno entrare con il passeggino, ma se armarsi di alcun dispositivo per il trasporto del bambino (per esempio, l'imbracatura o zaino-spostare, ma non necessariamente con inserto per ciò briciole di pane), poi культпоход riuscirà. Siamo riusciti MUSEO di loro.Pushkin (non tutto, certo, ma più sale). Barbaro dormito, che ha causato estrema tenerezza si смотрительниц in ogni sala. Ho subito ricordato la mostra d'arte contemporanea in «Garage» nell'ambito della Biennale, che ho visitato prima ancora della nascita di una figlia. Così, per un paio d'ore ho contato 4 (quattro!) bambini in età compresa da 1 a 6 mesi e nessuno piangeva e non confusione. È possibile cancellare questo è il grande potere dell'arte, è possibile – che, essendo stato duro premuto a un genitore, i bambini piccoli sono molto raramente infelice, ma il fatto rimane.

In secondo luogo, nel centro della città presentati corsi di baby-yoga (al telefono mi hanno spiegato che un mese è già in età avanzata per un principiante yoga) e contatto ballare con i bambini. Quest'ultimo sembra particolarmente allettante – i genitori ballano con i bambini in braccio sotto il relax musica. Un po ' come mamma e divertimento, e un bambino. Quando questo è presente un istruttore che dice che il movimento preferibili, e come ancora è possibile ruotare le briciole in una danza.

In terzo luogo, a Mosca costantemente sottoposti a incontro слинго-mamma (i genitori che portano i loro figli a fionda-fionda – di ca.). Non è necessario essere un fan di imbracature per andare e venire. Ma la comunicazione con i propri simili (per riunioni – tutte le mamme di bambini dalla nascita fino a tre anni) in una piacevole atmosfera caffè in inverno o il parco in estate assicurati. «Luoghi di ritrovo» sono raccolti su base territoriale – è sulla via Arbat, Komsomolsk viale, in un Bianco Paese (nella zona di Marino), ecc

L'ultima opzione — mosca casa di vacanza quasi ognuno di loro ha le azioni come «Madre e figlio», offrono una vacanza per famiglie con bambini in condizioni particolari. Sembrerebbe – bellezza: e la natura, e il cibo che non devo cucinare, e tutti i tipi di bagni massaggi. Comunque....... Alla mia domanda «E se si dispone di una baby sitter per un paio d'ore?» tutti hanno risposto negativamente. E senza baby-sitter approfittare di tutte allettanti spa-suggerimenti sarebbe estremamente problematico....

La parola, come non ricordare con invidia le storie europea-scandinavi amiche che con il bambino, il quale un mese, a meno che il paracadute non salta?..

// Aif

Advertisement

4 commenti

  1. Марусенок:

    Più conveniente per la visita con il bambino di qualsiasi età IKEA.

    In alcuni musei della capitale permesso di entrare con il passeggino. Mi è particolarmente importante, in quanto ho la stessa età e due contemporaneamente indossato da solo non posso, e senior senza passeggino si stanca in fretta.

    In Europa sì — con i bambini è bello viaggiare. Nella metropolitana di Roma e Vaticano museo andati con il passeggino e di spostare tutti i servizi destinati ai disabili(molti di loro), распостраняются e a mamme con passeggini. Ad esempio, pieghevoli ascensori scale e passaggi pedonali.

  2. Julia:

    Il tema è molto rilevante. Sto allattando al seno il terzo figlio. Per l'alimentazione per le strade, sui mezzi pubblici, ecc io sono abituata. Occhiatacce al suo fianco non me ne sono accorta, e se essi sono stati, quindi, non vi prestò attenzione. Possibile che circondano abituati a vedere mia madre, che non è in sedia a rotelle e con calma si nutre il bambino quando e dove necessario. Ma la questione dell'uscita nei cinema, il teatro è molto rilevante. Bar e ristoranti troppo poco attrezzati per la visita del piccolo uomo. Pro rampe e cordoli di parlare in generale non è necessario. Non è sorprendente che le mamme si sentono rinchiusi in quattro mura.

  3. Rusalo4ka:

    Grazie all'autore per l'articolo! Per me il tema è veramente urgente, perché io sono la mamma l'infanzia. A volte c'è un grande desiderio di andare alla prima al cinema o in qualsiasi altro luogo pubblico. Purtroppo sono disponibili solo parchi, ville, supermercati (al piano terra). Quando si visita negozi con l'imbracatura di molte persone veramente sorpreso o gettano sguardi obliqui.

Lascia un commento